di / 25th giugno, 2014 / Blog / Nessun commento

Mi domando perchè l’uomo non prova ad essere completamente a disposizione dell’animale. I cavalli che sono a Villa Masini non vengono montati, non hanno nessun dovere se non mangiare e dormire quando vogliono. Liberi di muoversi nei due ettari di parco, ritrovano una normalità di vita, non diretta dall’uomo. Se piove possono restare sotto l’acqua o andarsi a riparare nel boschetto che hanno prescelto come “casa”, i box che sono a loro disposizione , restano vuoti perché inospitali rispetto alla comodità di un luogo protetto nel verde. Il cavallo ritrova un comportamento spontaneo che lo riequilibra e forse lo cura.

Magic wind , un anglo arabo di 10 anni, è arrivato zoppo e diffidente verso tutti. Ora pascola dolcemente assieme a Banny che lo ha aiutato a ritrovare sicurezza e forza. Il suo carattere è rimasto diffidente, ma molto più curioso e affettuoso. Certo deve essere lui a decidere di avvicinarsi e lui ti tocca e ti annusa se lo desidera.

Banny, un doppiopony di 6 anni, è la simpatia personificata, si intrufola ovunque cercando carezze ed attenzioni. Magic lo segue geloso della sua dimestichezza con l’uomo. Ma poco a poco lo imita.


Lascia un commento